« Older Entries Subscribe to Latest Posts

13 Apr 2013

Test del DNA in gravidanza: chi è il padre del feto?

Posted by admin. Comments Off on Test del DNA in gravidanza: chi è il padre del feto?

test prenatale

test prenatale

Un test del DNA durante la gravidanza può determinare chi è il padre del nascituro. Il test può essere effettuato solo dopo un certo numero di settimane di gravidanza. La gravidanza è confermata da un test che rileva la presenza dell’ormone gonadotropina corionica umana o HCG. Oltre che durante la gravidanza, un test di paternità può essere effettuato anche nel periodo postnatale. In quest’ultimo caso, il test viene eseguito dopo la nascita del bambino. Naturalmente, questa opzione potrebbe non essere valida per tutti.

Test  del DNA prenatale: come viene raccolto il campione?

ll DNA del bambino può essere estratto in tre modi. I metodi possono essere invasivi o non invasivi – i due se il test comportano rischi per la madre ed il figlio che porta in grembo o no. I metodi di campionamento invasivi sono: la villocentesi e l’amniocentesi. Entrambi questi metodi permettono la raccolta del DNA fetale all’ interno dell’utero.  Nel primo caso, viene utilizzato un catetere che viene inserito attraverso la vagina e nell’utero per raccogliere un campione di villi coriali. Nel caso di un’amniocentesi, l’ostetrico-ginecologo inserisce un ago attraverso l’addome con la guida di una ecografia e  preleva una quantità di liquido amniotico.

Dovrei fare un test non invasivo del DNA in gravidanza?

La risposta è affermativa,in quanto il prelievo di villi coriali e amniocentesi presentano alcuni svantaggi:

  • Sia l’amniocentesi che il prelievo dei villi coriali non sono del tutto sicuri o esenti da rischi. Le braccia e le gambe del nascituro ,ad esempio, potrebbero essere danneggiate dal contatto con l’ago! Se si causa troppo stress nella donna incinta, il bambino potrebbe anche soffrirne. Anche se si tratta di eventi fortunatamente rari, è bene chiedere informazioni al medico sui rischi che tali esami comportano.
  • È necessario l’aiuto di un ostetrico-ginecologo.

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

Un test di paternità non invasivo, non presenta rischi, in quanto, per lo svolgimento del test, è necessario solo un prelievo di sangue. La futura mamma chiedere ad un infermiere di prelevare un campione di sangue. La provetta contenente il sangue prelevato va spedita al laboratorio. Dal campione di sangue della madre, i ricercatori possono isolare i frammenti di DNA fetale e, successivamente, mappare i loci genetici del feto. Un test non invasivo del DNA in gravidanza dovrebbe essere un’opzione che vale la pena considerare.

1 Mar 2013

Test di paternità da easyDNA Italia

Posted by admin. Comments Off on Test di paternità da easyDNA Italia

easyDNA è uno dei più importanti fornitori di test del DNA in Italia. Il test di paternità è il mezzo più accurato ed affidabile per sapere se un individuo è il padre biologico di un bambino. È un metodo estremamente attendibile basato su principi scientifici solidi ed all’avanguardia. Se I campioni per il test sono stati raccolti correttamente e nessun partecipante al test ha tentato di truccarlo, i risultati saranno  esatti nel 100% dei casi .

test DNA in Italia

Quanto costa un test di paternità?

Il costo di un test di paternità dalla easyDNA Italia è di €198. Il tempo di attesa degli esiti del test di paternità è di soli 3-5 giorni lavorativi.

E’ inoltre da tener presente che il costo del test sarà maggiore se più di un individuo prenderà parte al test. Nel comune test di paternità vengono esaminati la madre,il presunto padre ed un bambino (easyDNA analizza il campione della madre senza costi aggiuntivi; altre ditte potrebbero far pagare di più per l’analisi del campione della madre). Se è necessario esaminare più di un bambino, il costo sarà maggiore.

easyDNA, importante ditta fornitrice dei test DNA con sedi a Roma e a Milano può fornire i test del DNA in qualunque parte dell’ Italia.

Fare il test a casa

Un test di paternità del DNA fornito da easyDNA a casa è il mezzo più veloce e conveniente per accertare la paternità. Una volta ordinato,un kit per il test verrà spedito a domicilio. Nel kit ci saranno tre buste:una per il presunto padre,una per la madre ed una per il bambino. Dentro ogni busta ci saranno due tamponi orali. Seguendo le semplici istruzioni allegate al kit, si preleveranno i campioni di DNA strofinando i tamponi sotto la lingua e sulla mucosa buccale. Questa procedura deve essere seguita da tutti i partecipanti al test ed ognuno deve usare I due tamponi. Una volta prelevati i campioni, i tamponi devono essere lasciati ad asciugare per un’ora, messi dentro le buste ed inviati per il test.

Test di paternità a scopo legale

Il test di paternità può essere usato in tribunale. Il test può essere deciso dalla corte o effettuato su iniziativa di chi è coinvolto in un processo in tribunale. Controversie su custodia, riconoscimento di paternità e cambio di nomi sul certificato di nascita costituiscono alcuni esempi di casi in cui il test di paternità può essere usato.

Nei tempi passati, era una situazione spiacevole per i padri dal momento che non potevano mai sapere con assoluta certezza se erano davvero i padri biologici e dovevano avere assoluta fiducia nella testimonianza della madre. Ma tutto è cambiato grazie ai test del DNA e casi di falsa paternità possono essere facilmente scoperti ed un’azione legale intrapresa.

Mentre nei test a casa il prelievo dei campioni può essere effettuato dalle persone stesse, in un test legale qualcuno sarà incaricato del prelievo. La procedura di raccolta dei campioni di DNA e la documentazione cartacea di tutti i campioni per un test legale è nota come catena di custodia (chain of custody). Se è necessario un test del DNA a scopo legale, easyDNA è anche specializzata in questo tipo di test.

Accreditamento: quanto è importante?

L’accreditamento è un aspetto molto importante in un test del DNA. Per essere sicuri che il laboratorio che sta facendo l’analisi genetica sia altamente qualificato per l’esame dei campioni basta controllare il loro accreditamento.

I principali accreditamenti da ricercare sono AABB (American Association of Blood Banks) and ISO 17025. Assicurarsi di trovarli sul sito internet .

I risultati di un test del DNA: Quanto sono attendibili?

I risultati di un test di paternità sono veramente affidabili e mostreranno con chiarezza uno dei seguenti due esiti:

  1. L’uomo esaminato è il padre biologico del bambino. Il risultato è attendibile al 99.9%.
  2. L’uomo esaminato non è il padre biologico del bambino. Il margine di errore è dello 0%.easyDNA è uno dei più importanti fornitori di test del DNA in Italia. Il test di paternità è il mezzo più accurato ed affidabile per sapere se un individuo è il padre biologico di un bambino. È un metodo estremamente attendibile basato su principi scientifici solidi ed all’avanguardia. Se I campioni per il test sono stati raccolti correttamente e nessun partecipante al test ha tentato di truccarlo, i risultati saranno  esatti nel 100% dei casi .

 

25 Oct 2012

Verificate l’Infedeltà con il Test del DNA

Posted by admin. Comments Off on Verificate l’Infedeltà con il Test del DNA

Test del DNA per infedeltà

Hai dei sospetti?

E’ abbastanza normale certe volte avere dubbi sul fatto che il vostro partner possa essere infedele. Come Otello mette in evidenza, la gelosia genera ancor più gelosia e  spesso i nostri sospetti di infedeltà sono del tutto infondati. Tuttavia, la tecnologia odierna del test del DNA permette di trovare una base per i sospetti ed effettivamente confermare o dissipare l’ infedeltà attraverso un test del DNA. Il test di infedeltà viene ora offerto al privato come mezzo per assicurargli la pace della mente.

L’idea dietro il test del DNA per infedeltà

Se si trova una macchia e  si pensa che possa contenere materiale genetico, gli analisti di laboratorio sono in grado di estrarre un profilo del DNA da questa macchia. Tuttavia, hanno anche bisogno di un’altra fonte a cui confrontare questo profilo del DNA, ovvero  la presunta fonte. In altre parole, se trovi una macchia e pensi che tuo marito potrebbe essere infedele, è necessario inviare la macchia con un altro campione di DNA che potrebbe essere il tuo (nel caso la macchia provenga da te) o quello di tuo marito. Gli analisti di laboratorio metteranno a confronto il materiale genetico proveniente dalla macchia con il materiale genetico della presunta fonte di DNA. Questo ti dirà se esiste una corrispondenza tra il materiale genetico nella macchia è altra fonte dil DNA inviata.

Macchie,  campioni del DNA e sorgenti del DNA per il test di infedelta

Ciascun campione di DNA inviato che non è stato prelevato utilizzando un tampone orale standard viene indicato come campione discreto. I campioni discreti potrebbero includere qualsiasi cosa, come sperma, capelli, unghie tagliate, un Kleenex usato ecc

Per ogni campione di DNA è necessario essere consapevoli del fatto che è necessario raccogliere il campione e conservarlo seguendo determinate procedure. È inoltre necessario sapere che il campione potrebbe essere compromesso se è stato esposto a sostanze chimiche o temperature eccessive, in particolare il calore. La cosa buona per i test di infedeltà è che a differenza dei test DNA di paternità in cui il profilo del DNA deve essere completa, con i test di infedeltà gli analisti di laboratorio possono anche lavorare con i profili degradati.

Cosa puo’ determinare l’Analisi

Il test del DNA sull’infedelta’ dara’ risposte ai seguenti quesiti:

  • La macchia fornita e’ una macchia genetica umana e cosa contiene il materiale genetico? Ad esempio, una macchia che sembra essere sangue potrebbe essere in realtà una macchia del  trucco o una  macchia d i cibo. Magari la macchia se’ stata lasciata da un animale domestico mestruato?
  • La macchia fornia e’ la una macchia di un maschio o di una femmina? Gli analisti verificheranno il gene dell amelogenina che determina il sesso, che è uno dei geni che determina il sesso e si trova sia sul cromosoma X delle femmine che sul cromosoma Y dei maschi. Tuttavia, l’amplificazione del gene presenta picchi differenti sul cromosoma Y ed X che rendono chiaro se il campione del DNA proveniva da un maschio o una femmina.
  • Da chi viene il campione del DNA? Una volta che un profilo DNA viene estratto dalla macchia sospetta, verrà confrontato alla macchia  referente (la macchia referente è l’altro campione di DNA che si riferisce  alla fonte presunta del DNA nella macchia). Gli scienziati determineranno una corrispondenza o una mancata corrispondenza tra i risultati. I risultati del tuo test diranno semplicemente se vi una corrispondenza o meno tra i profili genetici. Questo non riguarda la società cha fa’ il test del DNA in quanto le conclusioni sul fatto che qualcuno ha barato o meno non fanno parte degli obiettivi analitici e scientifici del test. Siete liberi di trarre le vostre conclusioni e sta’ a voi decidere cosa fare con i risultati del test del DNA sull’infedeltà

2 Oct 2012

Balotelli Vuole un Test di Paternità

Posted by admin. Comments Off on Balotelli Vuole un Test di Paternità

Napoli, Mario Balotelli Mario Balotelli vuole chiedere un test di paternità dopo avere sentito che la showgirl italiana Raffaella Fico ha affermato che sta aspettando un bambino del giocatore del Manchester City.

L’ex fidanzata del giocatore internazionale in Italia ha riferito alla rivista Chi che ha informato l’attaccante alla vigilia della scorsa semifinale di Euro 2012 con la Germania che era incinta di suo figlio da quattro mesi.

Balotelli ha emesso un comunicato stampa in cui sostiene di non avere alcuna intenzione di sottrarsi alle sue responsabilità, ma desidera ottenere un test del DNA per dimostrare di essere  davvero il padre.

Dice che Anche se avrebbe preferito non parlare della sua vita privata in pubblico, si sente  in dovere di chiarire il suo rapporto con Fico. Se il risultato del test di paternità dimostrasse che lui, Balotelli, e il padre biologico, il calciatore si assumerà tutte le responsabilità come padre.

6 Sep 2012

Test di Salute Genetica

Posted by admin. Comments Off on Test di Salute Genetica

Il Test Di Salute Genetica  è proprio il tipo di test richiesto da coloro che desiderano conoscere meglio il proprio patrimonio genetico. I test genetici hanno veramente fatto molta strada. Oggi un semplice test del DNA può dire molto circa la vostra salute e le malattie ereditarie che potreste portare nel DNA per cui molti ora stanno richiedendo questo test.

Analisi del DNA

Analisi del DNA

I test genetici hanno aiutato a trovare i legami tra i nostri geni e le malattie che sviluppiamo e grazie a queste informazioni, talvolta esistono modi in cui possiamo ridurre la nostra probabilità di sviluppare queste malattie. Un test di salute genetica significa che le persone possono essere dotati dellaconoscenza necessaria per adottare le misure adeguate su come condurre la propria vita-per esempio modifiche alla loro dieta ed assunzione di cibi.

Come Posso Conoscere Esattamente la mia Salute Genetica

Non tutte le aziende utilizzano lo stesso metodo di raccolta di campioni; alcune usano la saliva ed altre utilizzano un piccolo campione di sangue. Un campione di sangue è in genere raccolto da una piccola goccia di sangue prelevato, pungendo la punta del dito. Un campione di saliva è preso attraverso un tampone orale che viene strofinato all’interno della bocca, in modo da asportare alcune cellule della guancia.

Le malattie su cui viene fatto il test sono varie, ma spesso sono più di 2 dozzine. Vengono inclusi molti tipi di cancro, l’Alzheimer e il diabete. Potete scoprire se site predisposti a sviluppare queste condizioni modo prima di iniziare ad averne i sintomi.

Questo tipo di test genetico per investigare i geni che portiamo e che sono associati a determinate malattie autoimmuni viene talvolta indicato come un test DNA di predisposizione genetica o test DNA genetico.

Ecco un breve elenco di alcuni deile Malattie su cui il Test Genetico puo’ dare informazioni

I Tumori: cancro della vescica, cancro al seno e cancro gastrico.

Le malattie legate all’invecchiamento: la Degenerazione maculare ed il Morbo di Alzheimer, Malattia di Graves

Salute generale: Obesità ed Emicrania.

I test genetici funzionano attraverso lo studio delle variazioni genetiche note come polimorfismi. Questi polimorfismi sono legati alla comparsa delle malattie oltre a svolgere altre funzioni come la codifica del nostro colore degli occhi e del colore dei capelli.

Il test di salute genetica per scoprire malattie è di per sé privo di rischi e per molti è un grande mezzo per ottenere un maggiore controllo sul proprio corpo e la propria salute.

Enhanced by Zemanta

7 Mar 2012

Il test Mitocondriale del DNA

Posted by admin. Comments Off on Il test Mitocondriale del DNA

Il test Mitocondriale del DNA (abbreviato mtDNA dall’inglese “mitochondrial DNA”), ha diverse funzioni nell’analisi del DNA, anche se più della metà dei test sono effettuati con il DNA nucleare.

Ogni cellula contiene due tipi di DNA. Il più abbondante è il DNA Nucleare. Questo è il DNA che contiene diecine di migliaia dei nostri geni e certamente il più complesso dei due tipi di

organelli cellulari  mitocondri

I Mitocondri nelle Cellula Umana

DNA. Questo DNA si trova in un organulo conosciuto come il nucleo che può essere considerato il “centro di controllo” della cellula. Il DNA Nucleare ha una doppia struttura elicoidale e la sua complessità ha richiesto decadi di ricerche. Questo tipo di DNA è utilizzato per il test DNA della paternità e nella maggior parte dei test del DNA disponibili oggigiorno.

Il DNA Mitocondriale è contenuto in un organulo diverso dal DNA nucleare; specificamente in organelli cellulari noti con il nome di mitocondri. Questi organelli della cellula sono responsabili di produrre energia necessaria al funzionamento della stessa cellula.

Entrambi tipi di DNA si trovano nella stessa cellula e pertanto, ogni tipo di test del DNA è fatto comunemente con un tampone sterile strofinato nella bocca. La frizione del tampone contro la parete interiore della bocca causa il distaccamento di cellule epiteliali che in seguito attaccano al tampone con la saliva.

Ereditarietà e test Mitocondriale del DNA

MtDNA, o DNA Mitocondriale è trasmesso da ogni madre a entrambi i propri figli che siano maschi o femmine. Sono solo le femmine però che trasmettono questo tipo di DNA; i padri portano il DNA mitocondriale ereditato dalla madre e non possono trasmetterlo ai loro figli. Il test DNA mitochondriale ha un basso tasso di mutazione e generalmente resta immutata di generazione in generazione. Ciò significa che due donne che hanno lo stesso DNA hanno in comune progenitori materni. Per questa ragione, il DNA mitocondriale è facilmente usato per analizzare i progenitori o antenati materni come pure stabilire se due persone hanno in comune la stessa madre o una qualsiasi discendenza materna. Inoltre, il MtDNA si trova in gran quantità facilitando il prelievo del DNA con successo specialmente in vecchi resti in cui il DNA nucleare è stato completamente distrutto.

Il DNA mitocondriale è importante per le investigazioni criminali quando un corpo è trovato. A volte l’identificazione può essere difficile per svariate ragioni; può darsi che il corpo sia stato bruciato o lasciato decomporre a lungo. Spesso è usato come aiuto nell’escludere individui scomparsi e resti in identificati. Pertanto, se un corpo è trovato, l’analisi Mitocondriale del DNA richiede il confronto del DNA mitocondriale trovato sul corpo con il MtDNA dei parenti dello scomparso per vedere se sono uguali.

3 Jan 2012

Test di Paternità Prenatale

Posted by admin. Comments Off on Test di Paternità Prenatale

Il test di paternità prenatale permette di determinare la paternità prima della nascita del bambino ed è un metodo concludente per determinare la paternità. Se non vuoi Test di Paternita Prenataleaspettare che il bambino nasca per fare il test, allora puoi prendere in considerazione di effettuare il test durante la gravidanza. Le procedure di campionamento del DNA richieste variano in dipendenza del tempo di gravidanza. Il costo di un test di paternità prenatale sul DNA normalmente comprende il costo dell’analisi del laboratorio e il costo della raccolta del campione da parte di ostetrico o ginecologo.

Come vengono raccolti i campioni di DNA per un test di paternità prenatale?

I test del DNA prenatale comportano un metodo invasivo per la raccolta del campione eseguibile con due diverse procedure. Entrambi i metodi possono essere usati sia per i test di paternità sia per uno screening genetico prenatale.

CVS (campionamento dei villi corionici): questo metodo comporta aprire una via verso l’utero e può essere fatto in due modi: o trascervicalmente (attraverso la vagina) o transabdominalmente (attraverso le pareti addominali). L’ostetrico o il ginecologo entrano nell’utero guidati dagli ultrasuoni, e non appena raggiunti le pareti della placenta, viene prelevato un campione di DNA (la placenta è il sottile strato che avvolge il feto).

Quando è possibile effettuare il CSV?

Il campionamento dei villi coronici può essere effettuato tra la 10ima e la 12esima settimana dopo l’ultimo ciclo mestruale. Questo tipo di test di paternità prenatale non è esente da rischi, soprattutto il rischio di indurre un aborto che si verifica con una casistica dell’0.5-1% delle volte. Anche il punto della venipuntura potrebbe sviluppare un infezione o, in rari casi, potrebbe accadere una perdita di liquido amniotico. Amniocentesi: il test comporta un prelievo di circa 20ml di liquido amniotico dalla sacca che circonda il feto. La procedura talvolta è effettuata sotto anestesia locale. Questa sacca contiene cellule fetali libere all’interno del fluido. Il DNA può essere isolato e estratto da queste cellule così da permettere di eseguire un test di paternità sul DNA. Il campionamento avviene transabdominalmente il che significa che l’ostetrico o il ginecologo estrarranno del DNA inserendo un ago all’interno dell’addome, guidati dagli ultrasuoni. Non appena estratto il DNA è possibile eseguire il test di paternità. Gli analisti dovranno prima separare le cellule fetali dal resto del campione o fluido nel quale le celle sono in sospensione.

Quanto è preciso il test di paternità prenatale sul DNA?

Un test di paternità prenatale non è in alcun modo meno preciso di uno effettuato dopo la nascita. Proprio come qualsiasi altro test di paternità, includere un campione di DNA della madre aiuta a fornire risultati più precisi, questo perché permette di escludere dall’analisi la parte dei geni che la madre ha trasmesso in eredità al figlio, permettendo di lavorare esclusivamente sul profilo di DNA del presunto padre e del figlio.

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

Se il presunto padre è anche il padre biologico del bambino il test di paternità sul DNA mostrerà una probabilità di paternità superiore al 99.99%. Alimenti se il presunto padre non è il padre biologico del bambino la probabilità di paternità sarà dello 0%.

Quando è possibile eseguire l’amniocentesi?

Questa forma di campionamento del DNA fetale può essere eseguita tra la 14esima e la 24esima settimana di gravidanza. Ci sono alcuni rischi che sono specifici dell’amniocentesi, anche se piuttosto rari. I rischi comprendo danni agli arti del bambino, perdita dalla sacca amniotica o in alcuni casi l’aborto. Esistono test medici specifici che dovrebbero rigorosamente eseguiti in modo tale da assicurare che la gravidanza stia procedendo bene dopo aver eseguito una procedura di CSV o amniocentesi.

Test di paternità Non Invasivi

È possibile raccogliere un campione del DNA dal sangue della madre. Questa nuova tecnica è stata recentemente sviluppata, anche se da tempo gli scienziati sanno che si trova del DNA fetale all’interno del sangue materno. Gli scienziati possono estrarre un campione di sangue e separare il DNA della madre da quello del figlio. Alcune compagnie dichiarano di poter determinare la paternità usando test di paternità non invasivi a partire dalla 12esima settimana. Tuttavia questi test effettuati così presto non sono ancora diventati la corrente principale e i risultati non sono ancora abbastanza coerenti da renderli un mezzo affidabile per determinare la paternità di un bimbo non ancora nato. Questo può essere parzialmente determinato dal fatto che potrebbe non sempre esserci abbastanza cellule fetali nel sangue materno prima della 12esima settimana.

15 Dec 2011

Calcolare l’Età Gestazionale usando un Calcolatore della Gravidanza

Posted by admin. 3 Comments

Ogni donna in stato interessante desidererà conoscere l’età gestazionale e quanto sia avanzata la propria gravidanza, probabilmente, usando un calcolatore della gravidanza. Chiaramente, la coppia vorrà occuparsi di tutto il necessario e essere pronta tanto più che la data presunta del parto (DPP) si sta avvicinando.

Pensa anche in termini di indennità di maternità (o paternità) – tu avrai bisogno di sapere con chiarezza per quando richiedere l’indennità: puoi sia aspettare e fare gli ultrasuoni di routine per sapere l’età gestazionale sia optare per calcolare da sola la tua DPP usando un calcolatore di gravidanza.

Cos’è esattamente l’età gestazionale?

La gestazione è il periodo tra il concepimento (fertilizzazione della cellula uovo da parte dello spermatozoo) e la nascita. Tutti i mammiferi hanno uno specifico tempo di gestazione e gli umani sono tra i mammiferi con i tempi più lunghi, circa 266 giorni. Gli elefanti ci superano con 624 giorni, così come i rinoceronti con 540, e pochi altri tra cui asini e cammelli.

L’età gestazionale è quel lasso di tempo tra il primo giorno dell’ultimo ciclo mestruale e il momento presente della gravidanza della donna. È doveroso ricordare che, in alcune nazioni, l’età gestazionale è considerata a cominciare dall’inizio del concepimento, quindi circa 2 settimane dopo l’ultimo ciclo mestruale.

Se stai pensando di effettuare un qualsiasi tipo di test di paternità prenatale o un test per conoscere il sesso del nascituro, devi assicurarti di sapere da quanto tempo sei incinta. Questo perchè i test del DNA, posso portare a risultati non concludenti se effettuati troppo presto nella gravidanza. Un calcolatore della gravidanza può fare al caso tuo; puoi trovare facilmente un calcolatore online, ricorda che alcuni sono più precisi di altri.

Il calcolatore della gravidanza può essere usato per:

  • Determinare la presunta data del parto
  • Calcolare la probabile data del concepimento
  • Calcolare la fine del primo e del secondo trimestre
  • Scoprire da quante settimane sei incinta
  • Stimare l’età fetale
  • Calcolare da quante settimane sarai incinta una determinate data
  • Calcolare in quale giorno sarai incinta da uno determinato numero di settimane
  • Calcolare le probabili date del concepimento e del parto

Misure usando gli ultrasuoni

Le misure ostetriche dell’età del feto (età gestazionale) comprendono l’ecografia – gli ultrasuoni vengono usati più avanti nella gravidanza col fine di monitorare il bebè per scoprire una qualsiasi predisposizione genetica del bambino a una malattia. Essenzialmente , gli ultrasuoni si usano per assicurarsi che il bambino stia crescendo sano. Gli ultrasuoni possono anche dare una stima relativamente accurata dell’età gestazionale usando calcoli matematici, conosciuti come misure biometriche fetali. Queste talvolta possono non essere affidabili e non necessariamente coincidono con l’età gestazionale, in più, alcuni feti possono essere più piccoli o più grandi dell’atteso per la loro età.

Sono prese le seguenti misure del feto:

  1. Il diametro biparietale del feto (BPD)
  2. Circonferenza cranica (HC)
  3. Circonferenza addominale (AC)
  4. Lunghezza del femore (FL), lunghezza dell’omero (HL)
  5. Lunghezza cranio-caudale (CRL)

I calcolatori della gravidanza o qualsiasi altro metodo per determinare l’età gestazionale o la data presunta del parto, sono sempre approsimativi. Infatti, tecnicamente, la data presunta del parto è proprio una stima della data della nascita.

21 Nov 2011

Justin Bieber si sottoporrà o no al Test DNA di paternità?

Posted by admin. Comments Off on Justin Bieber si sottoporrà o no al Test DNA di paternità?

La causa di riconoscimento della paternità intentate da Mariah Yeater è stata ritirata. C’è la possibilita che Bieber faccia in ogni caso il test di paternità. Ciò che succederà però è tuttora incerto – sembra, infatti, che nonostante ciò il test di Paternità sarà fatto per evitare qualsiasi dubbio e smentire le accuse fatte dalla Yeater.

Yeater ha partorito un bambino e afferma che Justin ne è il padre. Il bambino, che Yeater ha chiamato Trystan, è nato luglio scorso. Asserisce che la data del parto dimostrerebbe che Beiber è il padre perche il l’oro rapporto intimato accadde nove mesi prima del parto. Contraddice le sue affermazioni, il suo ex fidanzato al quale Yeater avrebbe detto che lui era il padre del bambino.

Yeater ha ritirato le sue richieste e la causa sperando in un accordo amichevole per il test di paternità. Lei è certa che Bieber è il padre e che il risultato del test di paternità confermerà quanto lei asserisce. I rappresentanti legali e Bieber negano tutto ciò sin dall’inizio.

Oggigiorno il test del DNA è riconosciuto essere come l’unico modo certo per confermare la paternità di un bambino. Il test DNA di paternità è così preciso da non lasciare alcun dubbio. Molto probabilmente Bieber darà il suo campione di DNA per essere paragonato con quello del bambino. Yeater, come madre, sarà incoraggiata a includere il proprio campione per il test DNA al fine di ottenere un risultato certo. Se Bieber non è il padre del bambino, sarà escluso con il 100% di probabilità. Se Bieber va avanti con il test di paternità e se saremo informati del risultato, è ancora tutto da vedere.

20 Oct 2011

Muammar Gaddafi è morto – È stato eseguito alcun Test del DNA?

Posted by admin. Comments Off on Muammar Gaddafi è morto – È stato eseguito alcun Test del DNA?

Ora che la morte di Muammar Gaddafi è stata annunciata in tutto il mondo è molto possibile che un test del DNA sia eseguito sul presunto corpo del colonnello. Il suo corpo e tunuto in una località segreta e non sarà rivelata. Tutto ciò di cui i media sono in possesso è una foto del corpo di Kaddafi ferito gravemente e coperto di sangue. In base alle informazioni era gravemente ferito, specialmente le gambe, e portato velocemente  via in un’ambulanza. La causa della sua morte non è stata ancora confermata.

Test del DNA per i resti del Colonnello Gaddafi?

Quando Bin Laden fu trovato morto, le analisi DNA è stato fondamentale per essere sicuri che l’uomo giusto fosse stato preso, nonostante l’uso di un computer fornito di un complicato software che confermava l’identità del corpo dalla faccia ed altri tratti fisici. Il test del DNA fornisce la prova d’identità più accurata e definita. È perciò molto probabile che un campione di DNA sia prelevato dal presunto corpo di Muammar Gaddafi e comparato ad altre fonti di DNA in possesso delle autorità o alternativamente l’uso del DNA di famigliari conosciuti del Colonnello. Se il test del DNA conferma la relazione biologica tra il DNA del corpo del colonnello e quella dei suoi famigliari, allora Muammar Gaddafi è morto.